I Presidi Slow Food volano nello spazio. Saranno nei menu degli astronauti

I Presidi Slow Food volano nello spazio. Saranno nei menu degli astronauti

Ma è vero che nello spazio si mangiano solo pilloline e pappette? E che i cibi a 400 di chilometri dalla Terra non hanno alcun sapore, quindi tanto vale? Non è proprio così. Ce lo spiega Stefano Polato, chef del ristorante Campiello di Monselice (Pd) e da due anni anche il responsabile dell’Argotec Space Food Lab di Torino.

Leggi l’articolo al link food24.ilsole24ore.com

 

 

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *