Il 90% delle food blogger cucina con gli scarti

Il 90% delle food blogger cucina con gli scarti

Nell’anno di Expo, dove la parola d’ordine è non sprecare il cibo, il trend del momento è cucinare con gli avanzi. Tanto che il popolo dei food blogger, ambasciatori di tendenze, sempre alla ricerca dell’ultima ricetta di grido, preferisce l’eco – cucina  per i pranzi e le cene più importanti ed utilizza abitualmente ingredienti di scarto per rielaborare piatti gourmet, fatti quasi esclusivamente a base di prodotti di stagione.

A rivelarlo sono i risultati di una ricerca condotta dall’Osservatorio blogger Nostromo su un panel di 100 food blogger, volta ad analizzare la frequenza della cucina anti spreco tra i trend setter della cucina in rete.

Secondo quanto emerge dalle interviste, ben il 90% dichiara di utilizzare abitualmente ingredienti di scarto, anche quando gli ospiti sono particolarmente esigenti. Fra questi, il pane è quello che non va mai sprecato per i suoi molteplici riadattamenti (63%). Seguono la classica pasta avanzata (32%) e a sorpresa le bucce delle verdure, regine degli sformati (5%).

Ma qual è il vademecum dell’eco-cucina che soddisfa il portafoglio e l’ambiente? Per l’84% delle food blogger si parte dalla spesa sostenibile, comprando solo ciò che serve e prodotti di stagione, mentre il 16% pianifica ogni settimana le cene casalinghe e gli aperitivi fuori casa per non sprecare inutilmente il cibo.

Fra le ricette anti-spreco in cucina, dominano timballi e sformati (50%), perfetti anche d’estate serviti freddi.

Ma la cucina degli avanzi, con le sue accortezze, è adatta alle cene importanti? Secondo l’80% delle food blogger sì a patto che sia condita di creatività, per sorprendere gli ospiti con un tocco di sostenibilità a tavola.

 

 

 

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *