Oxfam e Molino Rossetto: un progetto internazionale per aiutare le donne ecuadoriane

Oxfam e Molino Rossetto: un progetto internazionale per aiutare le donne ecuadoriane

“Fare impresa significa anche essere sensibili al contesto sociale in cui si opera – afferma Chiara Rossetto, ad di Molino Rossetto –, ma anche volgere lo sguardo verso orizzonti più ampi, mettendo a disposizione la propria esperienza e il proprio sostegno a progetti e comunità magari molto lontane, ma meritevoli comunque di essere incoraggiate”.

Nasce da queste premesse la collaborazione che lega Molino Rossetto a Oxfam, onlus impegnata in programmi di sviluppo, interventi di emergenza, campagne di opinione pubblica e iniziative educative per migliorare le condizioni di vita di migliaia di persone nel mondo. Una collaborazione che di recente ha visto proprio Chiara Rossetto come testimonial per la campagna #sfidolafame, a sostegno delle donne che lottano per sfamare se stesse e i propri figli contro discriminazione, ingiustizia e povertà.

Su queste premesse lo scorso luglio l’ad dell’azienda di Pontelongo (Pd) è volata in Ecuador per visitare le comunità agricole di Cotacachi alla scoperta degli antichi grani andini, in particolare quinoa e amaranto. Qui, a quasi 3mila metri di altitudine, sono proprio le donne a occuparsi della loro coltivazione, sostenute dai progetti che Oxfam ha varato in diversi campi: educazione, agricoltura, formazione, commercio. Il viaggio ha permesso a Rossetto di conoscere da vicino una realtà rurale nella quale le donne svolgono un ruolo essenziale, vivendo un rapporto profondo con la terra coltivata, rispettandone i ritmi, e con una passione straordinaria.

Il viaggio e la collaborazione con Oxfam ha così aperto nuove strade e stimolato nuove iniziative. Al rientro, infatti, Molino Rossetto ha avviato un dialogo diretto con il Consolato Generale dell’Ecuador a Milano, grazie alla quale l’azienda è entrata in contatto con Coopecuador, associazione che riunisce donne ecuadoriane residenti in Italia, che vivono situazioni familiari difficili e sono, quindi, in cerca di un’occasione di riscatto sociale e di affermazione della propria dignità di donne e lavoratrici. E alla cooperativa ha affidato la realizzazione di shopper in iuta da mettere in vendita per raccogliere fondi destinati all’associazione stessa.

La partnership tra Molino Rossetto, Oxfam e il Consolato Generale dell’Ecuador a Milano ha l’obiettivo a lungo termine di realizzare una sorta di progetto di filiera per commercializzare anche in Italia – in edizione limitata – proprio i prodotti raccolti dalle donne coinvolte nel progetto Oxfam.

 

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *