Rubies in the rubble, lo scarto diventa profitto

Rubies in the rubble, lo scarto diventa profitto

Da Foodweb.it, 31 luglio 2014

Rubies in the Rubble è una start up londinese che produce dall’ortofrutta avanzata a Covent Garden, da quest’anno produce profitti vendendo da Waitrose, Selfridge’s Food Hall e Harvey Nichols. Alimenti che prima finivano dritti nel bidone dell’umido, e che oggi sono il segreto del successo di questa piccola azienda gastronomica, al terzo anno di attività. Oggi Rubies in the Rubble è arrivata a salvare una tonnellata e mezza di cibo la settimana per produrre 1.000 vasetti, venduti non solo nel mercato di quartiere (come agli esordi), ma nei principali negozi-vetrina di tutto il Regno Unito e una variante è stata addirittura commissionata dal famose chef Jamie Olivier. Tanto che ha dovuto esternalizzare parte della produzione nelle campagne del Somerset.

Leggi tutto l’articolo su www.foodweb.it

 

 

 

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *