Ultimo capitolo per l’acquisizione di Sangemini da parte di Norda

Ultimo capitolo per l’acquisizione di Sangemini da parte di Norda

Con un’operazione da 16 milioni di euro il gruppo Norda-Gaudianello finalmente si porta a casa Sangemini e le sue tre controllate.
La vicenda era in bilico da tempo, tra le resistenze dei sindacati e i tentativi di opposizione dei concorrenti, tra cui l’imprenditore campano Francesco Agnello. Invece nella tarda serata di sabato 1 marzo, presso la sede di Confindustria Terni, era stato raggiunto e sottoscritto l’accordo sindacale con le organizzazioni di Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *